Fornisce i seguenti servizi:

  • misure di compatibilità elettromagnetica previste dalle norme tecniche armonizzate europee in accordo alle Direttive 2014/53/UE (apparati radio) e 2014/30/UE (apparecchiature di telecomunicazione a linea fissa : telefoni, fax, modem, ecc.) , si effettuano inoltre misure in accordo a specifiche tecniche proprietarie richieste da terzi;
  • consulenza nel settore delle installazioni ed apparecchiature di telecomunicazione (Wi-Fi, RFID, stazioni radio-base, radiotelevisive, ecc.) in riferimento a problematiche di compatibilità elettromagnetica ed esposizione umana ai campi elettromagnetici, relativamente a vari ambienti elettromagnetici (sanitario, residenziale, industriale, ecc.);
  • studi, sperimentazioni, prove ed attività di formazione di compatibilità elettromagnetica nell’ambito della convenzione ISCOM - Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Roma “Sapienza”;
  • partecipazione all’attività di standardizzazione tecnica nell’ambito dei Comitati Tecnici CEI, ETSI, CENELEC ed ITU-T SG5 e presso Gruppi di Lavoro della Commissione Europea

Principali fenomeni elettromagnetici oggetto di misure del Laboratorio, in accordo alle norme di base:

  1. emissioni irradiate (norma di base: CEI EN 55022);
  2. emissioni condotte (norma di base: CEI EN 55022);
  3. scariche elettrostatiche (norma di base: EN 61000-4-2);
  4. immunità al campo elettromagnetico irradiato (norma di base: CEI EN 61000-4-3);
  5. transitori rapidi (Burst) – (norma di base: CEI EN 61000-4-4);
  6. prova di immunità ad impulso (norma di base: CEI EN 61000-4-5);
  7. immunità ai disturbi condotti, indotti da campi a radiofrequenza (norma di base: CEI EN 61000-4-6);
  8. immunità a campi magnetici a frequenza di rete (norma di base: CEI EN 61000-4-8);
  9. immunità a campo magnetico impulsivo (norma di base: CEI EN 61000-4-9);
  10. immunità a buchi, brevi interruzioni e variazioni di tensione (norma di base: CEI EN 61000-4-11);
  11. limiti per l’emissione di corrente armonica – apparecchiature con corrente di ingresso ≤ 16 A per fase (norma di base: CEI EN 61000-3-2);
  12. limitazione delle fluttuazioni di tensione e del flicker in sistemi di alimentazione in bassa tensione per apparecchiature con corrente nominale ≤ 16 A (norma di base: CEI EN 61000-3-3).

Responsabile: Roberto Lo Sterzo.

Torna su