Negli ultimi anni l’Europa, ed in generale il resto del mondo, si è trovata ad affrontare una crisi economica enorme. Parallelamente, nonostante questo scenario, le telecomunicazioni e le tecnologie/infrastrutture a larga banda hanno, giorno dopo giorno, aumentato il proprio impatto sulla società. Si tratta, in una congiuntura economica come quella attuale, di un segnale importante e diviene quindi fondamentale, in un approccio pubblico privato, incrementare gli sforzi congiunti per accelerare la ripartenza dell'economia partendo da questo volano. Dal 2002, ben prima della crisi, la Commissione europea ha iniziato a focalizzare il proprio interesse verso la diffusione della banda larga come fattore chiave per aumentare lo sviluppo economico confidando che la presenza di connessioni Internet a banda larga potesse rappresentare una condizione fondamentale per la crescita del mercato e l'occupazione in tutti i settori dell'economia europea. La diffusione della Larga Banda e dei Servizi di nuova generazione rappresentano senza dubbio un propulsore imprescindibile per l’incremento della concorrenza nel mercato unico globale ed il rilancio dello sviluppo a tutti i livelli. L’Agenda Digitale Europea conferma gli sforzi della Commissione in tal senso sul territorio dell’Unione.

Con queste premesse, presso i laboratori di Ricerca della Direzione Generale per il Digitale e le Telecomunicazioni - Istituto Superiore delle Comunicazioni e delle Tecnologie dell'Informazione, tenuti costantemente aggiornati, si sperimentano soluzioni d’avanguardia. L’importanza della Ricerca e dello Sviluppo nell’ambito dei sistemi di comunicazione, sia Wired che Wireless, è vitale per una corretta politica di sviluppo che ponga al centro della scena lo sviluppo Nazionale. La Divisione IV della DGTEL - ISCTI si è posta negli ultimi anni quale centro di aggregazione dove sviluppare quanto precedentemente menzionato. Questa azione viene svolta in modo capillare, presso i laboratori NGN, Optoelettronica e Test Plant per reti di accesso, agevolata dalle numerose CONVENZIONI di carattere scientifico stipulate dalla DGTEL - ISCTI con alcune delle più prestigiose Università Italiane e Straniere, da ricercatori e tecnici, nonché da studenti e dottorandi.

Grazie alle sinergie messe a disposizione, sono stati raggiunti eccellenti risultati nel Settore delle Trasmissioni Ottiche per la NgN (Next Generation Network) dimostrati dalla presenza massiva, sullo scacchiere scientifico internazionale, in progetti di ricerca internazionali (FP6 ePhotonOne+, FP7 BONE, FP7 SARDANA, COST MP0702, COST IC1101), in Pubblicazioni Scientifiche (IEEE, OSA, Wiley), presso Conferenze Nazionali (FOTONICA) ed Internazionali (IEEE ECOC, OSA CLEO, IEEE/OSA OFC, IEEE ICTON, IEEE ConTEL).

In particolare su:

Torna su