Il progetto di ricerca denominato “eGLU-box PRO” s’inscrive nel quadro delle politiche di miglioramento della qualità dell'interazione dei cittadini con i siti web e i servizi pubblici online. Deriva come naturale prosecuzione del progetto “eGLU-box PA” che ha permesso la realizzazione e la sperimentazione di una piattaforma digitale finalizzata allo svolgimento di analisi automatiche o semi-automatiche di dati ottenuti per mezzo dei test di usabilità previsti dal protocollo eGLU sviluppato dal Gruppo di Lavoro per l'Usabilità della PA.

Le attività del progetto

Allo scopo di contribuire all'attuazione del piano triennale per l'informatica nella PA 2020-22 dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID), la piattaforma eGLU-box PA è stata messa a disposizione alle PA centrali che hanno sostenuto i corsi di formazione teorica e pratica propedeutici all’uso dello strumento. I corsi, tutti svolti grazie all’accordo di collaborazione con il Dipartimento della funzione pubblica, sono stati erogati in un primo momento, alle amministrazioni che hanno collaborato nelle fasi di sperimentazione del prototipo, mentre successivamente, con le giornate di studio del 28 e 29 ottobre 2021, sono stati estesi anche ad altre PA centrali (per saperne di più sui programmi e sulla didattica dei corsi, apri la pagina di presentazione delle attività di formazione del Laboratorio QoS).
Il progetto ha inoltre consentito di realizzazione una versione “PRO” di miglioramento delle funzioni di base della piattaforma eGLU-box PA per le attività di prova specifiche del laboratorio QoS. In particolare si sono ampliate le funzioni della piattaforma attraverso un’interfaccia di conduzione virtuale (chatbot), capace di assistere i partecipanti durante i test di usabilità e si sono implementati nuovi strumenti di analisi visiva dei risultati per supportare il valutatore nell’identificazione dei problemi di usabilità (visual information), il tutto progettato e sviluppato in conformità alle metodologie di indagine ‘user centered’.
Per quanto riguarda la divulgazione e le comunicazioni sulle attività di progetto rivolte alle comunità scientifiche e al mondo pubblico sono stati pubblicati alcuni articoli su riviste scientifiche specializzate nel settore.

Partner

Il progetto coordinato dalla Direzione Generale TSCI-ISCTI, vede coinvolti:

  • il Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Bari;
  • il Dipartimento di Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione dell’Università degli Studi di Perugia.
Torna su